Archivi tag: Grande Fratello

Attualità

Ho acceso il mio computer questa mattina è sono stata colpita dalla notizia della morte di Pietro Taricone.

“Oh Cielo!” mi son detta … “non il mio Taricone!”

Ricordo bene quel bel ragazzo palestrato che viveva solo di proteine, divenuto famoso nell’edizione del Grande Fratello numero uno. Ricordo lo scandalo del bacio con Cristina – la bagnina- ed il seguito… “il rapporto durato 5 minuti, tra le 5.42 e le 5.47 …” che fece annunciare (e subito dopo sospendere) la messa in onda del Grande Fratello. All’epoca, era il settembre  del 2000, si disse: suvvia ma a quell’ora i bimbi dormono!

Sono passati dieci anni quasi, e Taricone  sulla voce di wikipedia viene ricordato come “attore”.  Leggo che nel 2007 è stato pusher di Diego Armando Maradona, nel film di Risi “Maradona -La mano de Dios”; un anno fa è stato opinionista su la 7 con una rubrica intitolata “Pietro la notizia”. E’ stato compagno di scuola di Roberto Saviano, ha una figlia di quasi sei anni e una compagna polacca.

Avevo perso le sue tracce  e non conoscevo la sua passione per il cielo ed il paracadutismo.  Dall’idea di Leonardo da Vinci, che per primo pensò ad un cono rovesciato in grado di rallentare la caduta di un corpo immerso in un fluido, ne è trascorso di tempo. Dal tre aprile ad oggi già altri due incidenti mortali si sono verificati all’avio-superficie di Terni. Questo è il terzo. Per fortuna, mi dico, soffro leggermente di vertigini e posso solo lontanamente immaginare le sensazioni che si provano a  liberarsi nell’aria. Il volo si dice sia aria, velocità, grandezza; adrenalina pura ed eccitazione che percorre il corpo come una scossa.

Chissà perchè l’uomo è  sempre alla ricerca di quel qualcosa in più che non riesce a trovare dentro di sé … negli elementi della natura aria e acqua: per poi finire a terra.

E’ sera e sono seduta sul divano; prendo il giornale di oggi in mano. Prima pagina: “Taricone precipita col paracadute. E’ gravissimo.” Accedo la televisione. Al telegiornale  passa già la sua bara di legno chiaro diretta al paese dei genitori in Abruzzo.

Non so i paracaduti, ma il tempo vola davvero in fretta e a volte porta via con sé tutti i nostri sogni migliori.

Annunci