The Best Magazine

Lettera aperta dei Direttori

Sono oramai due anni che scrivo su WordPress con il nome di Solindue. Due anni in cui la mia vita per mille motivi è cambiata. Si cresce, ci si evolve e ciò che riempiva l’anima e bastava una volta, poi, in un attimo, sembra non bastare più.

Non sono l’unica ad avere queste sensazioni. Così mi scrive Arthur:

“Se all’inizio questa collaborazione a distanza era stimolante, adesso, almeno per me, qualcosa manca. Mi manca la possibilità di confrontarmi senza dover essere separati nel fare delle scelte che riguardano tutto ciò che fa parte di una vera rivista; potersi vedere per discutere, magari animatamente, foto e articoli alla mano, di come imbastire una comunicazione.”

Condivido il suo pensiero. Appieno. Nonostante le belle serate passate al telefono a discutere dei vostri articoli, delle fotografie, di layout e impaginazione, qualcosa manca. Credo fermamente che The Best abbia oramai svolto la sua funzione: unire persone diverse sotto uno stesso blog e uno stesso foglio. Per Arthur e me sono stati due anni di grande crescita, e non possiamo che essere felici di aver fatto questo percorso assieme e insieme a voi.

Ma a desso è arrivato il momento di voltare pagina. La redazione di The Best “a distanza” chiude, questa è l’ultima pubblicazione.

Ma niente panico.

Ci sarà un altro The Best? Immagino di sì – la passione per questo gioco non è affatto svanita – ma solo nel momento in cui Arthur ed io saremo pronti a porre fine ai nostri appuntamenti virtuali, incontrandoci davvero sulle scale di una chiesa o seduti a un bar per un vero caffè saremo in grado di dare al nostro magazine un’impronta sensibilmente più vera e concreta.

Senza fretta ma credo veramente che la nostra amicizia abbia bisogno di fare un passo avanti in questo senso e così la nostra rivista.

Martina

*******

E già, è sempre difficile dire, anche solo per un attimo, basta, prendiamoci una pausa ma, in un certo senso, è proprio quello che stiamo facendo, ci fermiamo un po’ e poi, chissà…

Una sfida iniziata con quest’avventura, e che ci ha aiutato a considerare il blogger non solo come un vicino di casa virtuale, ma l’Amico con il quale dividere quel “camminare insieme” che tante volte ho avuto modo di raccontare in questi due anni e mezzo di blog.

Ricordo il primo numero, in numero 0, lo studio del logo di The Best, inserito poi sulla foto di Martina da lei sapientemente ritoccata con PhotoFunia, le prove interminabili per la scelta del tema migliore per il blog, l’immagine della testata, le discussioni senza mai fine tra me e Martina per cercare di capire come e cosa fare, con la sconcertante certezza di essere totalmente a digiuno di tutto e forse anche dippiù, ma consapevolmente desiderosi di voler superare qualsiasi ostacolo, tanto era l’entusiasmo e la voglia di farcela.

Ricordo il primo vero numero, il numero 1, cioè quello da sfogliare, l’arrivo degli articoli, delle foto, le riunioni virtuali in redazione, la scelta della copertina, il panico (il mio) al pensiero di come impaginare il tutto, la scelta dei fonts, dei colori, le immagini che non riuscivano a stare al loro posto, mannaggia e che, sconsiderate, pasticciavano con le parole – quante volte ho pensato: e adesso, come faccio? –  ma allo stesso tempo, forte della vostra fiducia, l’incoscienza, la voglia di tuffarmi a capofitto in un’avventura, quella del grafico, che fino a quel momento avevo sperimentato solo in maniera marginale, insomma, la vera prima sfida da superare, senza contare dopo l’emozione di vedere il nostro Magazine finalmente pubblicato su Issuu –uhhhh, quante volte l’ho sfogliato quella mattina… – i telefoni bollenti, il mio e quello di Martina, per la troppa voglia di raccontarci ridendo felici, che ce l’avevamo fatta.

Esagero? No, credetemi, una sfida che si è consumata ogni volta che usciva un nuovo numero di The Best.

Entusiasmo, fiducia e spensieratezza: la nostra ricetta vincente.

Tutto questo per dire che un’esperienza di questo genere, fatta a distanza e senza neanche conoscerci, è servita per capire che c’è sempre un piccolissimo spazio a disposizione per ognuno di noi, se solo riusciamo a non considerarci unici.

Grazie a tutti!

Arthur

The Best magazine number five è on line!!

Informazioni su solindue


6 responses to “The Best Magazine

  • arthur

    … eh, ‘nnagg… cara Socina bella, non pensare di esserti liberata di me così facilmente…🙂

  • riccardo

    Non so, ad essere franco (anche se mi chiamo Riccardo) la notizia non mi fa certo piacere.
    Certo, esiste l’esigenza di passare dal virtuale (o dal teorico) ad una dimensione più pratica e più fisica, che abbracci una dimensione immediata e per così dire, vicina.
    Ma analizzando la questione proprio dal punto di vista pratico, come possono delle persone che vivono a centinaia di km di distanza avere un contatto diretto?
    Da qui la scelta-web, o qualunque altra formula o definizione vogliamo adottare.
    Mah, è quasi mezzanotte… ci sarà forse tempo di tornare sul tema.
    Per ora e per oggi, buonanotte; nel rispetto, beninteso, di tutte le altre scelte e/o esigenze.
    Riccardo

  • semprevento

    Buongiorno cara Sol….
    spero tutto bene….
    un bacio
    vento

  • Fabio

    Avrei voluto essere più presente ma, ultimamente, son preso da tante cose. In famiglia e sul lavoro. Vorrei veramente che questa iniziativa ricca e fantasiosa continui e, in un futuro, di essere ancora con voi. Un abbraccio, Fabio

  • Godot

    Avendone fatto parte, anche se solo per un breve periodo, devo ammettere che un po’ mi spiace…
    …mi consola un po’ l’idea di ritrovarsi, con un nuovo Best in futuro… e magari chissà, se ci sarà posto, ci sarò anche io!🙂

  • carlotta

    sono sicura che la metamorfosi e la personale esigenza di Sol, possano in un prossimo futuro apportare dei grandi cambiamenti e soprattutto degli arricchimenti nell’ambito dei contenuti e dei messaggi trasmessi. Un grosso abbraccio a Martina e ad Arthur

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: