Sul più bello

Bip Bip

Sembra incredibile ma “sul più bello” arriva sempre un sms di sua sorella.

Mi direte:  “Ma come, in piena notte?”

Certo che no ragazzi, ma perchè il vostro “sul più bello” non sarà mica solo di notte, magari solo il sabato?

Io sto parlando quando “sul più bello” avviene di giorno, la mattina o magari il tardo pomeriggio.

E allora voi direte: “Ma sei sicura che sia la sorella?”

Certo che no ragazzi. Vorrete mica che controlli i suoi sms … “sul più bello”!

Ovviamente neanche lui “sul più bello” ha modo di controlllare … dunque  “sul più bello” mi resta il dubbio … mi sento dire “Sarà nuovamente mia sorella, che mi cerca “sul più bello!” … e non posso far altro che crederci, perchè anche a  me “sul più bello” piace crederci.

“Ma perchè non spengete i cellulari?”

Suvvia ragazzi perchè “sul più bello” non lo puoi mica programmare nei minimi dettagli. Luci soffuse, candele e musica soft funziona solo se si è previsto per quel momento della giornata un “sul più bello”. Altrimenti “sul più bello” ti prende all’improvviso e i cellulari restano accesi.

In questo caso, amici miei, non mi resta che sperare che “sul più bello” duri abbastanza da far sì che la batteria del telefono si scarichi altrimenti…ecco lì arrivare puntuale l’sms “della sorella”.

Come se non bastasse …

Presentato al CES di Las Vegas

Un nuovo sistema cattura i segnali wi-fi dispersi nell’aria e li trasforma in energia utile per i dispositivi elettronici

   

ENERGIA DALL’ARIA – Si chiama Airnergy ed è un sistema messo a punto dalla compagnia statunitense RCA (la stessa che 61 anni fa ha ideato il 33 giri). Si presenta come un piccolo dispositivo in grado di catturare i segnali wi-fi trasmessi dai vari access point presenti in casa o in ufficio. I segnali vengono convertiti in energia utile per ricaricare (sempre in modalità senza fili) cellulari e lettori mp3 dotati di una speciale batteria. Una sorta di riciclo di energia, quindi, che potrebbe essere esteso anche alle altre fonti elettromagnetiche presenti tra le mura domestiche. Per ora, la capacità di Airnergy dipende dalla potenza del segnale wi-fi nelle vicinanze. Durante la dimostrazione al CES, è riuscito a ricaricare un Blackberry in circa 90 minuti.

WI-TRICITY – Airnergy sarà messo in commercio dal prossimo autunno negli Stati Uniti, al costo di 40 dollari. Ma non si tratta dell’unico dispositivo a fare da apripista per la nuova frontiera dell’elettricità senza fili. Lo scorso anno, sempre al CES di Las Vegas, la startup PowerBeam ha presentato il sistema WiTricity che permette di alimentare piccoli gadget elettronici in modalità wireless. La compagnia Case-Mate ha di recente presentato The Hug: basta poggiarci il cellulare sopra per ricaricare la batteria. The Hug costa 90 dollari ed è già disponibile per iPhone.

   

Niente da fare amici miei: “sul più bello” non resteremo neanche più senza batteria !

Bip Bip …

Informazioni su solindue


25 responses to “Sul più bello

  • woo

    eh…
    sul più bello il telefono fa bip, o suona, o qualcuno citofona… e spesso se non rispondi al volo perseverano. Mi sono più e più volte chiesta come era più sereno il “più bello” quando non eravamo asfisiati da cotanta tecnologia…

  • aracne

    Come mia hai fatto ridere…così ora invece di guardare il soffitto, una può leggere gli sms?

  • arthur

    Beh, se ti può consolare a me, qualche anno fa è capitato “sul più bello” che squillasse il telefono (ore 1.30 di notte) ed era l’uomo della mia ex che mi chiedeva come era andato il parto (della mia ex, appunto), perché lui (il padre) non aveva potuto assistere alla nascita della figlia (invece io sì…) perché (sposato) non aveva trovato la giustificazione giusta (con la moglie) per farlo…🙂

    “Sul più bello”… con il risultato che il più bello diventato una litigata feroce con la mia attuale( di allora…)

    Che casotto!

    Comunque ci sarebbe una soluzione: mettere il bip silenzioso, così non si sente quando arrivano i messaggi (funziona, funziona…😆 )

    • solindue

      Il commento è un attimo confuso…
      …eri “sul più bello” con una ex che aveva appena partorito la figlia di un’altro che al momento era sposato?
      Ma che gli fai alle donne!?

      • arthur

        Evvabè, ammetto che era confuso (il mio commento…🙂 )

        Allora, ricapitolando: non ero con la mia ex, ma con una mia nuova compagna che, nel frattempo, oggi, è anche lei una mia ex… (😆 ) e mentre eravamo “sul più bello”, suona il telefono (erano le 1.30 della notte, minuto più e minuto meno…).
        Rispondo (anche perché a quell’ora poteva essere qualsiasi cosa) e all’altro capo del telefono c’era l’uomo che mi aveva soffiato la mia ex ex (evvabè, succede anche questo…😦 ).

        La mia ex ex aveva appena partorito una bellissima bambina ed essendo rimasti nel frattempo in buoni rapporti, visto che il suo uomo non poteva portarla in ospedale perché essendo ancora sposato e vivendo fuori città, non aveva trovato una scusa plausibile per la moglie e considerato che l’Arthurino ha sempre creduto ai rapporti interpersonali, alla complicità e via dicendo, chi poteva accompagnare una puerpera con le doglie arrivate senza preavviso in ospedale se non lui?

        La bella bambina nasce così con lo zio Arthurino che la spupazza avanti e indietro nella corsia dell’ospedale per farla addormentare e il padre, sempre lui, l’uomo sposato ma ancora non separato, era in tutt’altre faccende affaccendate.

        Per cui, morale della favola, cosa gli viene in mente (al padre sconsiderato… )?

        Di telefonare all’Arthurino all’una e trenta della notte che nel frattempo si trovava “sul più bello” con la sua nuova compagna. Quest’ultima, essendo un sagittario (chi è del segno del sagittario sa di cosa parlo…🙂 ) gelosa anche dell’aria che respiravo, ovviamente me l’ha fatta pagare e… “sul più bello” è rimasto scritto a lettere cubitali sugli annali della (mia) storia.

        Sono stato chiaro?

        Ps: giuro che è tutto vero e che non mi sono inventato nulla ( x Monica… )

  • Monica

    Ma quante ne sa Arthur…sai anche la luce dei miei occhi fa così…quando telefona la mamma che lo cerca lui non la sente, e non certo perchè è un mammone lo cerca la mamma, ma questa storia ve la racconto un’altra volta..e sol e arthur diranno: ma non ce l’avevi detto? mannagg…

  • Luisa

    Posto che, “sul più bello” non si programma, salvo dover stilare una tabella per stabile tempi etc( Paolo Coelho diceva:11′), e altra tabella per fare una piccola statistica sull’incredibile sintonia fra la persona che manda sms e i vostri”sul più bello”, mi domando: non è che si distrae e molla “sul più bello” più interessato al cellulare che alla compagna????? buon pomeriggio🙂

    • solindue

      Undici minuti? Questo sito sta diventando per soli adulti …

      Comunque no che non si distrae! Cioè non fino al punto di “mollare”, ma quanto basta per sussurrarmi fra i capelli “Questa è mia sorella” …

      p.s. per Irving Wallace invece … “Sette lunghi minuti” evidentemente il brasiliano ha migliorato i tempi rispetto all’americano!
      Donne c’è speranza!😆

      • arthur

        Sette lunghi minuti? Undici minuti? Maddai… vado a scrivere qualcosa sul mio blog così, altro che arrossire che vi faccio.

        ‘nnagg…!!!😆😆😆

        ‘ssse, sette lunghi minuti… undici minuti… ‘ssssssseeeeeeeeee!!!

        • Luisa

          Se nella lettura arrossiamo, pazienza🙂 un po di pepe,ma gusto un po, non guasta mai ;)vado a sgridare la parte di me maliziosetta che scrive certe cose…ciaooooooo

      • Luisa

        Soooool, bisogna trovare un modo educato e gentile (prima di essere veramente espliciti)per far capire che non c’è sms che valga un minuto di distrazione. A limite, si programmano suonerie diverse per i parenti stretti che possano avere vere urgenze e che chiamino… Ma quant’era romantico Celentano quando cantava “inutile suonare, qui non vi aprirà nessuno, il mondo l’abbiamo chiuso fuori col suo casino” :)evvabbè, direbbe Arthur🙂

  • superdelly

    Io avrei controllato eccome!😛

  • Estragone

    Per me ha ragione Luisa, dovresti lavorare sul tuo Lui: solo chi è schiavo del cellulare si lascia disturbare «sul più bello» da un sms (una telefonata potrei capirlo, ma un sms…).
    MA, a onor del vero, è opportuno spendere due parole anche sulla sorella di Lui. I casi cono due: o siete così in confidenza da potevi sbertucciare liberamente su qualunque argomento, sul blog sì come in ogni dove, e riderne insieme, oppure sei impegnata in una strenua lotta per liberarti di questa pedante e inopportuna rompiscatole. Se è più vicina al vero la prima ipotesi: divertitevi. Se è più vicina al vero la seconda ipotesi, forse abbiamo a che fare con una persona che non coglie le sfumature, allora permettimi di darti un aiuto: « A SORELLA DI LUI, (SIA DETTO CON TUTTO IL RISPETTO) DATTI UNA CALMATA, BASTA CON TUTTI QUESTI SMS A TUTTE LE ORE. NON SCOCCIARE PIU’. NON SEI GRADITA». Chissà, magari il desiderio si avvera.

    • solindue

      Carissimo Extragon,
      temo ti sia sfuggito una piccola sfumatura del mio articolo: io non ho nessun elemento per poter confermare che sia sua sorella ad inviare gli sms “sul più bello”!
      Posso forse telefonarle e chiederle: “Scusa cara hai inviato tu un sms a tuo fratello intorno alle 18:00?”… con il rischio di sentirmi rispondere: “No cara, non sento mio fratello da dieci giorni…”
      Oh Cielo, stiamo scherzando!

      P.s. Comunque capita spesso che “sul più bello” squilli anche il cellulare … ma normalemnte in quel caso a chiamare … sono i suoi genitori!😆
      Sono circondata!

      • Estragone

        Se fossi una persona che desidera seminare discordia direi che dopo aver lanciato il sasso ritiri la mano, ma siccome non lo desidero: mi assumo la responsabilità di aver letto troppo frettolosamente «sul più bello». Speriamo che la sorella di Lui non legga il tuo blog, altrimenti… che figuraccia…

        • solindue

          Oh Cielo io non lancio sassi dal cavalcavia!
          Sei l’unico che non ha letto l’ironia del mio articolo tant’è che mi consigliano tutti di controllare il mandante e addirittura vendicarmi!
          P.s. Figuraccia? E perché mai?

  • Franz

    Il consiglio che mi viene da darti è un po’ laborioso, e comunque di stampo ‘lievemente vendicativo’ nei suoi confronti.
    Due cellulari, accesi, nascosti, uno con il colpo in canna (sms in partenza), cosicchè basti un segreto click (se la passione del momento te lo permette) per fare suonare l’altro.
    Che dici, può funzionare?

  • LaVale

    evviva il mio telefono, costantemente silenzioso e spesso perso dentro la borsa … perchè “sul più bello” non puo’ avere orari !!!

  • Grimilde

    A me telefona sempre mia mamma!!! E si meraviglia che io sia ogni volta a fare la doccia!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: