Caffè Gambrinus

Gambrinus è un leggendario re delle Fiandre, considerato come patrono della birra.

L’origine del personaggio viene attribuita principalmente alla figura di Giovanni il senza paura, da alcuni ritenuto inventore della birra con malto e luppolo. (…)Vi sono diverse ipotesi sull’etimologia del nome: potrebbe derivare dal termine latino cambarus (cellerario, addetto alle cantine) o da ganeae birrinus (colui che beve in una taverna), oppure si tratterebbe di una storpiatura del nome Jan Primus, riferito al duca Giovanni I di Brabante. Altre ipotesi farebbero, inoltre, derivare Gambrinus da un errore di trascrizione del nome “Gambrivius” o dal termine celtico camba, che indica la pentola dove viene preparata la birra.

Per via del forte legame con la bionda bevanda alcolica, il nome e la figura di Gambrinus compaiono in molte marche di birra europee e nordamericane. Tra di esse la Gambrinus, prodotta dalla birreria ceca Plzeňský Prazdroj, essendo lo sponsor ufficiale del campionato di calcio ceco, ha fatto sì che per ragioni pubblicitarie il torneo fosse denominato Gambrinus Liga.

fonte Wikipedia 

“Devi andare in via Pellicceria di fronte all’ex Gambrinus …”

“Ma tu ti sei mai chiesta da cosa deriva il nome Gambrinus?”

Io no, cioè sì, cioè no, non mi ero mai chiesta quale fosse l’etimologia del nome Gambrinus. Mi sto incartando.

Avete mai provato ad aiutare un amico con un indicazione  e a sentirvi  “ignoranti”?

 Io sono ben consapevole della mia ignoranza e sono convinta di essere più saggia di tutti coloro che, pur essendo ignoranti, continuano a professare la propria sapienza. Socrate stesso pose il sapere di non sapere come fondamento di qualunque altra conoscenza. 

Certo è che, ad oggi, tante sono le cose che non mi sono mai chiesta: basterà tutta una vita per riuscire a non viver come bruti … e a  seguire “virtute e canoscenza”?

Informazioni su solindue


13 responses to “Caffè Gambrinus

  • arthur

    Indubbiamente tutta una vita non basterà per conoscere ma, mi domando e dico, è poi così importante conoscere tutto?

    L’altra sera ero alla sfilata degli Alpini e, passando, dei vigili urbani mi avevano dato una cartina della città con gli orari e la descrizione della manifestazione.

    C’eravamo seduti sui gradini dello stadio per sentire le bande suonare, quando, presa la cartina nelle mani per leggerla, vedo un nome strano e guardando la mia amica le dico? Adesso lo chiedo a Marco (il suo uomo…) che lui sa senz’altro cos’è… ( risatina tra noi due di compiacimento oltre che ironica e un po’ maligna…)

    Ebbene, ‘sto Marco, questo mio amico, alle volte quando parla sbaglia qualche congiuntivo, ma di qualsiasi cosa parliamo, lui sa sempre tutto e ci intrattiene in interminabili disquisizioni che, se per caso si prova a contraddirlo, ovviamente lui ne sa sempre di più (anche se si parla di architettura, campo nel quale ci s’immagina che io debba essere più informato… 🙂 )

    E’ solo un esempio simpatico di uno scibile che a quanto pare (…) appartiene al nostro amico, ma che personalmente preferisco non avere, perché come giustamente dici tu, mi sento molto ignorante e chissà quante cose devo ancora imparare.

  • solindue

    Buongiorno Arthur,
    il tuo racconto mi ha fatto riflettere. Forse il voler fare il “sapientone”, quello che sa sempre tutto e/o comunque lo sa meglio, per poi sbagliare i congiuntivi sono proprio due cose che vanno di pari passo. Una forte insicurezza che si cerca di arginare con supponenza.
    Io amo talmente tanto imparare e studiare che se sapessi, conoscessi e avessi visto già tutto … la vita diventasse per me quasi insignificante.

    Ops!😆

  • arthur

    Il bello della conoscenza, è che avviene per gradi, cosicché si ha sempre da imparare e non ci si annoia mai.

    Da Wiki_Arthur…😉

  • solindue

    La scala del sapere sale all’infinito, ma c’è sempre chi si ferma al primo gradino.

    Da Solin_Quote 😉

  • arthur

    “Felix qui potuit rerum cognoscere causas” … “fortunato colui che ha potuto penetrare nell’essenza delle cose”. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

    Da Wikipedia, l’enciclopedia libera…😉

  • danysweet

    Impresa difficile cercare di sapere tutto, possiamo cercare di sapere sempre di più…
    comunque sapere di non sapere, come diceva socrate appunto è un buon inizio… almeno è una certezza.
    Purtroppo come io stesso ho scritto in alcune mie poesie, questo è un mondo degradato ed in decadenza… ma speriamo…
    Ciao Sol

  • solindue

    Forse dovremmo imparare a goderci i margini del mondo … la parte centrale della torta è andata!
    Buon pomeriggio Dany

  • alanford50

    Sarebbe molto ma molto bello se noi riuscissimo a sapere quello che ci interessa sapere, per tutto il resto chissenefrega? la parte centrale della torta a tutti gli altri ed AMEN.

    Ciaooo neh!

  • Franz

    Cara Sol, ‘seguire virtute e conoscenza’ è la bussola, non l’obiettivo, e, da quanto ci dici circa Socrate e dintorni, sembra proprio che tu possegga ed utilizzi giustamente quella bussola.
    Wikipedia e Internet in generale sono poi strumenti di conoscenza strabilianti, per rapidità e semplicità; l’importante è tuttavia non abbandonare lo spirito critico, rispetto alla veridicità delle informazioni e autorevolezza delle fonti; spesso infatti si viene a sapere di solenni bufale che girano e prosperano indisturbate.
    Ciao !

  • sonoqui

    Ricordo uno splendido parco – ristorante con il nome Gambrinus.
    In località San Polo di Piave (Treviso).
    Rimasi incantata sia per il posto che per l’ottima cucina.

    Ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: