Virtuale

 

Questo blog è protetto, per visualizzarlo effettuare il login.

    

   

Sono andata questa mattina a visitare il sito di una mia “amica” e l’ho trovato bloccato. Chiuso. Geschlossen!

“Oh Cielo!” mi sono detta, “eccomi arrivata al virtuale”.  La mia “amica” è sparita nel nulla. Non ho nessuna possibilità di rintracciarla, di sapere se sta ancora bene, cosa le sia successo, se magari le manco.

Sì, perché spesso la mattina andavo a darle il buongiorno e lei veniva da me a salutarmi. Come dire: virtualmente prendevamo il caffè assieme. Ci facevamo gli auguri per il fine settimana. Le mi mandava tanti abbraccioni, ed io spesso la salutavo con un baciotto. Leggevo con piacere i suoi post e mi piaceva commentarli, discuterli e fermarmi a riflettere su ciò che esprimeva. Erano sentimenti spesso importanti. Pensieri che definirei profondi. Non ho mai capito se fosse bionda, mora, o quanto fosse alta, ma sapevo bene come la pensava sull’amore. Perché lei diceva di essersi nuovamente innamorata, di essere felice dell’uomo che aveva incontrato. Raccontava dei suoi pranzi a lume di candela, raccontava dei suoi figli a scuola, e dei problemi che le dava la sua maggiore, con quel ragazzo sempre fra i piedi che a suo avviso le impediva di studiare. Ci eravamo scambiati consigli e insieme avevamo riso pensando a quando noi avevamo sedici anni.  Ho sempre immaginato fosse un normale rapporto di amicizia il nostro.

Lei era sempre una delle prime a leggere i miei articoli. Commentava divertita e diceva che leggermi le dava serenità,  gioia. Per il compleanno di Baby G. aveva scritto un commento di auguri dolcissimo … quasi lo conoscesse, come se fosse stata lì a cantare, mentre lui stava spengendo le candeline sulla torta di crema e cioccolata.

Quindi,  “Amici” blogger, immagino che questo sia il virtuale. La nostra realtà simulata. Acciderbolina devo ammettere che si è raggiunto un livello di realismo così elevato da rendere indistinguibile l’ambiente simulato da quello reale! Perché io ci credo al caffè preso assieme a voi  la mattina. I vostri auguri affinchè il mio fine settimana sia piacevole me li sento dentro che affluiscono attraverso le mie tempie ed arrivavano dritte al cuore.

Certo riflettendo etimologicamente della parola “virtuale” proviene dal latino virtus, un chiaro  riferimento alla virtù. Immagino sia la virtù di fingere con gli altri … questa davvero io dai nostri antenati romani  non l’ho proprio ereditata. Che peccato!

Informazioni su solindue


16 responses to “Virtuale

  • Luce

    Carissima Sol,

    spesso mi sono chiesta che differenza ci sia tra virtuale e reale.

    Qualche giorno fa riflettevo con un amico. Il suo profilo virtuale, con tanto di foto, era a dir poco inquietante. Personaggio sicuro e affasciaante, molto ricercato. Nessun incontro. Nella realtà diametralmente una persona diversa. Ha mollato perchè erano due lui diversi.

    Io sono semplicemente me stessa.

    Il mio blog è la mia anima.

    Un bacio di Luce, Luce Nuova

  • arthur

    Non credo sia una questione di finzione, è piuttosto un modo comune di intendere questa vita al di là della tastiera e fino a che tutto va bene, baci abbracci e vogliamoci tutti bene, se poi succede qualcosa, nella vita reale, allora ci si dimentica di tutto.

    Ho scritto molto su questo mondo dei blogger e a quanto pare, c’è ancora molto da scrivere.

    Per quanto mi riguarda, non riesco a relegare nel “virtuale” i rapporti che ho con le persone conosciute in rete (lo metto tra virgolette, perché è comunque di realtà che stiamo parlando…), perché come nella vita reale, si creano dei legami profondi che, non dipendono soltanto dal fatto che magari, protetti da un alone di mistero (non si conosce il viso o altri particolari fisici…), si riesce a parlare con più libertà e senza falsi pudori.

    Come nella “realtà”, ci sono amicizie che diventano importanti ed altre che restano al margine, diciamo così più occasionali, ma non per questo meno importanti.

    Io, personalmente non ho paura a dire “ti voglio bene”, ma non per questo lo dico a chiunque, anzi, il bene è qualcosa che cresce un po’ per volta e allora, lo lascio decantare dentro di me, senza svenderlo al migliore offerente. E quindi, se per esempio mi emoziono perché Solindue dice delle cose che toccano le mie corde più profonde, perché non dirglielo e, nel caso avere nei suoi confronti gli stessi riguardi che avrei con un amico carissimo che magari incontro tutte le domeniche? Ma se con l’amico carissimo, qualsiasi cosa succede, non scappo via, perché dovrei farlo con Solindue?

    Ecco, io questa cosa non la capisco, sparire senza dire nulla, magari dopo chili, ettolitri di emozioni condivise e di baci e abbracci e di “ti voglio bene”, e di amico carissimo, di voci al telefono, e magari di pianti e risate e… quant’altro, mi sembra una mancanza che va al di là del rispetto che si ha di una persona, perché siamo persone umane e non esiste un voler bene virtuale e un voler bene reale.

    Poi, ovviamente, ogni caso è un caso a se stante e comunque, in tutto questo, io non ci trovo nulla di virtuale.

    • solindue

      Oh Cielo Arthur … abbiamo sentimenti reali? Forse allora siamo solo la versione aggiornata e moderna delle maschere veneziane che si incontarvano nei salotti la sera ai tempi di Casanova …

  • aurora267

    il rapporto che descrivi anche se virtuale è molto bello,
    probabilmente la tua amica ti scriverà per darti nuove notizie…
    auguri

    • solindue

      Buona sera Aurora,
      La mia “amica” darà probabilmente presto sue notizie. Magari aprirà un nuovo blog sotto un nuovo nome e nascosta dietro una nuova maschera colorata. Sono per la libertà a 360°.
      Resta però un cuore graffiato.

  • spaziocorrente

    Nel blog siamo ciò che scriviamo e non sempre ciò che siamo. L’amicizia ha bisogno di presenza e l’emozione vive il battito di una farfalla che si posa sopra un fiore.
    Le nostre parole non colmeranno mai la distanza che ci separa dal nostro sguardo. Riusciranno a farci capire, a gioire o piangere insieme, ma rimarrà sempre uno spazio deserto che potrà essere occupato solo da un vero e fisico abbraccio.
    Sono scelte.
    Ciao

  • danysweet

    Ciao sol, hai ragione… che ci vuoi fare, capita che uno apra un blog, poi magari per vari motivi decide di chiuderlo, forse perchè stufo, insomma un blog non è per sempre… certo se io dovessi decidere di chiuderlo, almeno avvertirei coloro che mi seguono, per congedarmi da loro…
    ti abbraccio

  • aurora267

    il cuore graffiato lo capisco tanto,
    anche a me è successo nel mio vecchio blog che persone che condividevano emozioni con me non si sono fatte vive, e se pur di loro conoscevo solo i loro pensieri mi è dispiaciuto tanto e spesso ho pensato al senso di questo tipo di comunicazione, ma la voglia di scrivere, di avere uno spazio mio, prende il sopravento..
    ti capisco ,
    un saluto speciale

  • Estragone

    Una domanda per Sol, forse due: la foto che fa da bella coreografia alla tua riflessione è uno scatto che hai selezionato fra quelli “virtuali” che la rete mette a disposizione o è un tuo scatto reale? Se (come presumo) la foto è tua, quel bel cuore rosso-rubino è sulla F per caso… o per scelta?

    • solindue

      Brutta bestia la presunzione!
      Se avessi fatto io la foto il cuore rosso rubino sarebbe stato dalla parte opposta della tastiera … sottolineo nuovamente che TUTTO l’articolo (dunque foto inclusa) è virtuale!

  • barbie

    ciao,
    io ho riaperto da poco il mio blog, (avevo chiuso perchè era un periodo troppo difficile per portarlo avanti), e ho visto che sei passata a trovarmi, ti ringrazio, e ti invito a tornare quando vuoi, che un caffè e una chiacchiera la trovi sempre…
    …ti racconto una cosa quindi molto molto recente: alcuni di loro, quelli che proprio sentivo maggiormente vicini, che mi leggevano sempre e che avevano sempre una buona parola per me, nei mesi che sono mancata, chi con un commento sul vecchio blog, chi con una mail, chi con altri mezzi, hanno fatto sentire che comunque c’erano…poi, riaprendo “casa mia”, dovevo comunicare ai cari vecchi amici e vicini virtuali, che per me sono reali anche se non ci siamo mai visti, il mio nuovo indirizzo…bene, un’altra conferma l’ho avuta con la loro accoglienza tempestiva, ed inaspettatamente delle mail, che mi hanno fatto immensamente piacere, in cui mi comunicavano la loro felicità per il mio ritorno, e si informavano di me, come sto, ecc.
    Per questo io dico, perchè è stata un’esperienza di conferma, che pur con un mezzo virtuale, i sentimenti ed i legami che si sviluppano in rete, sono reali, e sinceri!!!
    Scusa il commento lungo, ma mi sono fatta prendere!!!
    A presto,
    un bacio

    • solindue

      Carissima Barbie,
      ero certa che dalla tua penna uscissero sempre parole “rosa”. Sono convinta anche io che virtuale sia solo il mezzo e non i sentimenti che si esprimono attraverso questo. Poi i casi sono mille e più e tutti differenti.
      Grazie delle tue tante parole. Adoro i commenti lunghi!

  • barbie

    …buongiorno, il caffè come lo preferisci???😉

  • barbie

    …non sta molto bene…
    …perchè ancora non mi ha trovata!!!😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: