Caro Babbo Natale,

Solindue's property

Caro Babbo Natale,

davvero non saprei dire se quest’anno sono stata buona o meno.  Anzi a pensarci bene un po’ più birbona rispetto agli altri anni lo sono stata senza dubbio. Ma chi non lo è? Sono solo una bambina che ogni tanto fa un po’ di capricci e dice qualche bugia, abbastanza innocua, ma a volte si sa la verità vera, vera, spesso nessuno la vuole sentire.

Per questo Natale sono un po’ in imbarazzo e non so cosa chiederti. Gli ultimi cinque anni ti ho sempre chiesto qualcosa più per gli altri che per me. La salute per la mia famiglia, la fine di tutte le guerre e la pace nel mondo…

Capirai che mi sento un po’ delusa. A questo punto immagino che tutto questo sia impossibile per te e non vorrei quindi perseverare e diventare magari noiosa con queste richieste un po’ dèja vu.

Quindi faremo così, se sei d’accordo: come tutti gli anni il 24 sera io ed i miei bambini ti prepareremo i biscotti con gli smarties e lo zucchero a velo. Lasceremo vicino all’albero una grande ciotola con  il latte per le tue renne (a proposito come sta Rudolf? Lo scorso anno aveva un po’ di tosse, ricordi?); e non mancherà neanche un goccetto di grappa per riscaldarti le ossa se sarà una serata fredda.

 In cambio pensavo: io farò da sola i regali ai miei bambini (tu devi già pensare alle famiglie povere…) ma se tu potessi farmi avere le scarpette rosse come quelle di Karen, perchè io possa ballare incessantemente per tutto l’anno…sarebbe meraviglioso!

Grazie.

Ti abbraccio con immenso affetto,

Sol’

(Chiunque voglia scrivere a Babbo Natale può farlo sul suo sito http://babbonatale.wordpress.com)

Informazioni su solindue


35 responses to “Caro Babbo Natale,

  • arthur

    Con una letterina come questa, come può Babbo Natale non ascoltarti?

    Comunque, anche se non prometto nulla, metterò una buona parola per le scarpette rosse come quelle di Karen…😉

  • kate

    Bellissimissima letterina a Babbo Natale…ma Arthur ha veramente amicizie così in alto?????
    😉 kate

  • kate

    P.S. caro Babbo Natale vorrei essere aggiunta alla lista dei rollamici di Solindue…lo so che chiedo tanto ma è Natale no?

  • BABBO NATALE

    http://www.gravatar.com/blavatar/7ec1f086f01452d23c8bebc878b6683b?s=50&d=http://s.wordpress.org/about/images/logo-grey/grey-m.png
    Ohibò! Ora ci si mettono anche le blogger a scrivere le letterine…ho già soddisfatto Kate sistemandola fra i rollamici e darei anche una bella tirata d’orecchie a Sol’ per non averci pensato lei…ma si sa com’è fatta questa ragazza, sempre un po’ naif…se adesso m’ingegno a trovarle le scarpette rosse come ha richiesto, vi immaginate voi che caos ci potrebbe combinare il prossino anno?!?! ohibò, ohibò! Dovrò pensarci su…
    Vi lascio il mio sito de qualcuno volesse scrivermi a BABBO NATALE

  • Mr.Loto

    Immagino la gioia dei tuoi bambini mentre preparano i biscotti ed il latte per Babbo Natale e le sue renne…ma sono sicuro che alla grappa ci pensa la mamma….ah ah ah…..
    Un saluto.

  • Paolo

    Che bella… ma una lettera anche a Gesù bambino?

    • solindue

      Buongiorno Paolo, e benvenuto fra queste mie “umili” pagine!
      Scriverei volentieri anche a Gesù bambino…ma tu hai l’indirizzo web?
      Perchè io qui su wordpress ho trovato solo quello di Babbo Natale!
      http://babbonatale.wordpress.com

      • Monica

        Eh qui ti aiuto io. L’indirizzo non ce l’ho ma ha rapporti stretti con l’alieno che penso essere l’unico bambino ad aver visto e parlato con gesu bambino. Avrà avuto massino tre o quattro anni, ma se lo ricorda benissimo come fosse successo adesso.
        Sai vero che l’alieno è il mio fratellino. Dai, visto che sei tu, gli chiedo se mette una buona parola per te. Io non ho mai avuto questo onore quindi devo sentire lui.

        P.s. come vedi mia cara amica non vado molto in giro in questo periodo. Ma ti penso, amica mia.

        Un abbraccio e a presto…

  • koalanation

    Caro Babbo Natale … <<<<>>>>

    ps:dopo aver letto il secondo , non ho potuto resistere , ho comprato il mio SECONDO paio di scarpette rosse …diabooooooolicaaaaaa!

    pps:figoooooooooo … abbiamo BABBO NATALE SUL WEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEB!

  • arthur

    Bene, bene, bene, considerato che Sol’ ci ha dedicato questo spazio, ne approfitto e scrivo anch’io la mia bella letterina.
    Caro Babbo Natale,
    sono stato invitato a scriverti una letterina e, chi lo ha fatto, pensa che io debba avere tante cose da chiederti e in effetti qualcosina ce l’avrei, ma non solamente per me e, se hai pazienza e un po’ di tempo, cercherò di spiegartelo brevemente, anzi, l’avevo già fatto l’anno scorso con la Befana, ma visto e considerato che non sono stato accontentato, ci riprovo con te,sperando di avere un po’ più di fortuna.
    Innanzi tutto, vorrei che le stagioni tornassero al posto giusto, così com’erano quand’ero più piccino. Mi piacerebbe svegliarmi al mattino e rimanere incollato, come un badalucco, al vetro della mia finestra, mentre guardo i fiocchi di neve che cadono sui prati delle case, soffici, candidi, nel silenzio di un mattino pigro e intirizzito.
    Correre per i campi e sentire ancora il dolce profumo di zagara, scoprire che la primavera fiorita sa anche di gelsomino, respirare a pieni polmoni l’odore di salsedine, andare in riva al mare ad aspettare le barche dei pescatori che tornano, e guardare il guizzo del pesce fresco dentro ai canestri.
    Camminare per strada e, sentirmi dire dalla gente che passa “buon giorno”, felice e sorridente, contenta d’esserci, per iniziare assieme, una nuova, bella giornata.
    Prendere a braccetto una signora che, non riesce ad attraversare la strada, incontrare il vicino di casa sulle scale e, chiedergli come stanno i suoi bambini, se la nonna, così come fa sempre, gli prepara ancora il minestrone, guardare il suo bel vestito nuovo e fargli i complimenti, invitarlo la domenica per pranzo e, mangiare insieme quei buoni pasticcini che solo lui sa dove comperare.
    Aprire i giornali del mattino e, leggere poesie, racconti d’avventura e di passioni, di feste, giochi e danze d’ogni genere, che il cielo blu diventa sempre più bello, che quando piove esce l’arcobaleno, che nonno Francesco compie ottanta anni, che le città sono come dei giardini, e le case aperte a chiunque voglia entrare.
    Leggere che in Africa si balla al ritmo dei tamburelli, che si festeggia l’anniversario della pace, che le foreste sono piene d’uccellini e i fiumi, come ruscelli freschi e trasparenti.
    E popi, incontrare lì dei bambini con la pancia gonfia, scoprire che sotto alla maglietta hanno dei cuscini, ridere e scherzare facendo mille piroette e, giocare con loro a nascondino, fino a quando arriva l’ora della merendina, con pane fatto in casa e marmellata.
    E poi vorrei che tu mi facessi diventare un po’ più buono, per amare di più ciò che ho e così non chiedere dell’altro.
    Ecco, ti chiedo solo queste cose, come vedi, non sono poi tante, ma confido nel tuo buon cuore.
    Grazie.
    Arthur

    ps: grazie Sol’…😉

  • arthur

    Oh mannaggia, preso dalla foga, non mi sono reso conto di aver sbagliato indirizzo… vado subito a rimediare.

    ps: ‘zie!

  • Ermanno

    Cara Signora Solindue, ho letto qui da te di Babbo Natale e allora sono andato anch’io a scrivergli una letterina.

    Non ho chiesto nulla di speciale, ma spero che lui possa ugualmente accontentarmi.

    Sono venuto a dirtelo, perché era giusto che tu lo sapessi e in attesa di sapere coma andrà, ti saluto caramente.

    Tuo, per sempre.

    Ermanno

  • Luciano Marcelli

    Vorrei scrivere delle cose contro, ma mi astengo. Avevo già iniziato e poi ho cancellato.
    Inutile, oltre che sgarbato, turbare i nostri sentimenti migliori con il materialismo. Tanto più che pontificherei cose dette e ridette.
     
    Allora, di cuore, buon Babbo Natale, buona Befana e buon Gesù a tutti quanti. Senza sarcasmo, davvero.
     
    Invece, chiedendo perdono alla padrona di casa e agli altri ospiti (Sol, se non ti ci garba, cancellalo questo commento), un briciolo di autocritica e un impegno sì, questi ci possono stare. Anzi, visto che siamo sotto queste feste, un po’ di “esame di coscienza” e un “fioretto”: cercherò di fare di meglio, perché fin qua non mi sono dimostrato quel grand’uomo che, fin da piccolo, mi hanno fatto credere che io fossi.
    Fuor di eufemismo, mi scopro più str***o di quanto credessi e quindi urge una sterzata. L’ennesima. Ne ho già date, ma non basta. Urge un’altra sterzata.
    Ne ho l’occasione, esattamente adesso, e io mi sto preparando: è questa la novità. E voglio proprio vedere come me la cavo.
    Per farlo non chiederò aiuto a Babbo Natale, né alla Befana, né a Gesù. Il meglio di me posso trovarlo dentro di me, sebbene occorra un bell’aiuto terreno (avete idea dei prezzi? ‘nnagg…).
     
    A presto.
     
    P.S.: un giorno, inaspettatamente, tra le tue stesse righe, trovi un nuovo significato a una vecchia canzone (o a un suo spunto, quanto meno): là dove dicevo che io mi sto preparando: è questa la novità.

    • solindue

      Carissimo Luciano,
      non cancellerò il tuo commento, ma ammetto che non mi è piaciuto per niente!
      Vedrò di aggiungerci almeno un Beeep!!! e poi scusa…..tutto questo sterzare…detto da uno che non ha la macchina? Suvvia!

  • kate

    Ciao, grazie di aver assecondato Babbino e avermi aggiunta nelle blog amicizie…in compenso credo che …ma non lo dite a nessuno che porterò il mio bimbo sul blog di Babbo Natale per farlo entusiasmare un pò con l’emozione di un bambino di 8 anni che scrive la sua letterina via web…grazie per l’opportunità…
    Un bacione kate

  • kia71

    questo per me è stato un anno difficilissimo,
    mio caro babbo natale ti ringrazio solo che stà finendo,
    approfitto del tema per fare gli auguri a te e ai tuoi amici,
    un abbraccio kia

  • kate

    questa ve la devo raccontare…Mattia stava guardando la tv e io dal pc gli dico, mamma guarda cosa ho trovato!
    Un posto dove si possono mandare le lettere a Babbo Natale dal computer, lui corre come un fulmine e con gli occhi sgranati dice…o dai, sembrava avesse la lingua arrotolata e il respiro bloccato dall’emozione….povero 8 anni!
    Ha letto tutte le vostre prima di scrivere la sua e si chiedeva chissa quanti anni hanno, quella di Arthur lo ha commosso e ha riso con i bimbi con i cuscini sotto le magliette.
    A solindue ha detto pure noi lasciamo da mangiare lo facciamo pure noi!
    Poi ha scritto dettandomi la sua letterina e quando ho cliccato invia e l’ha rivista sul blog è rimasto imbambolato dicendo guarda è arrivata ora è li, Babbo Natale la legge!
    Volevo farvi partecipi di emozioni semplici di un bambino, che magari rivedete nei vostri o nei figli di amici o di parenti….le cose belle della vita sono le più semplici…
    e ricordate, soprattutto @ LUCIANO, che sono le piccole cose che fanno le grandi, solo così puoi sterzare e crescere ed esserne fiero!

    Un abbraccio kate

    • solindue

      Che meraviglia Kate, sono la Solindue più felice del mondooo!!!
      Sono sicura che Babbo Natale verrà presto nel tuo sito a salutare Mattia!!!
      Evviva, fare felice così un bimbo!! Zucchero filato per tutti!!!
      Buona serata!😆 😆

    • Alanford50

      @KATE

      Grazie per avermi fatto rivivere la presenza di Babbo Natale, la gioia di un bambino è l’unica vera tangibile essenza del Natale.

      Ciaooo neh!

  • andrea

    Solo quello che fino ad ora mi è mancato di più. Non per egoismo, solo per capire cosa voglia dire averlo veramente.

    • solindue

      Buonasera Andrea,
      non posso sapere di cosa tu abbai sentito di più la mancanza in questi anni, ma mi sembra una richiesta meravgliosa. Che sia la vista del mare o della neve; l’amore di una persona; la presenza di un genitore; la visione di un film…o fosse anche tanta cioccolata!

  • solindue

    To Stella ops…Monica

    sono felice che Babbo Natale ti abbia fatto uscire per un po’ dal tuo guscio. Spero che il sole torni a brillare presto nel tuo cielo…ci manchi!
    Un abbraccione.

    • Monica

      Ma mia carissima amica, io non sono mai andata via dal mio cielo e nemmeno dei vostri. Lascio rari segni del mio passaggio in entrambi ma ci sono sempre, leggo e ci sono.

      Non sono triste. Non sto molto bene fisicamente, ma mi riprendo.

      Baci

  • Franz

    Poco fa mi è capitato di portare Babbo Natale (in incognito) sul mio taxi.
    L’ho riconosciuto perché ogni tanto diceva “Oh oh oh” in modo inconfondibile, poi aveva espressioni molto infastidite, dietro il barbone bianco, quando la pubblicità diffusa dalla mia autoradio gli faceva delle volgari imitazioni, e ancora di più quando scorgevamo cartelloni pubblicitari di “Babbe Natale” in mutandoni rossi.
    A un certo punto ha chiamato il veterinario al telefono e ha chiesto notizie di Rudolf; pensa che ha detto: “Mi raccomando, lo faccia guarire per tempo, che ho delle bambine che si sono preoccupate di lui, e mi deve aiutare a recapitare delle scarpette rosse per un bellissimo gioioso progetto”.
    L’ho portato all’IKEA.
    Per pagarmi ha dovuto trafficare con monete di tutte le valute del mondo.
    Nel salutarlo gli ho detto “Buone Feste, che ormai sono vicine”.
    Ha fatto una faccia un po’ preoccupata, poi mi ha detto:
    “Buone feste anche a lei, oh oh oh”.

    Happiness to you, Alone-in-two!
    Franz

  • kate

    Troppo bella questa cosa che Solindue ha creato per il Natale…forse non ci siamo accorti che nonostante la “nostra tenera età” siamo tutti entusiasmati come bambini e siamo molto più vicini gli uni a gli altri….
    hai fatto un piccolo miracolo e tvb per questo dovunque tu sia
    Kate 🙂

  • solindue

    Oh Cielo Franz!!! Ma davvero Babbo Natale è salito sul tuo taxi? Non sai quanto t’invidio! anche se resto preoccupata per la sua renna dal naso rosso…cercherò di avere notizie dal veterinaio…
    p.s Alone_in_two… come ho fatto a non pensarci prima!!! Bellissimo!😆

  • arthur

    @ Kate: bellissima la storia che ci hai raccontato di Mattia, che senz’altro sarà tenero come la madre.

    E sono anche felice che la mia letterina gli sia piaciuta, ma la mia è una letterina da grande che, malgrado il passare degli anni, spera sempre che qualcosa cambi, in tutti noi, nel mondo intero.

    ‘giorno alla padrona di casa, Sol’, e ‘giorno ai suoi meravigliosi ospiti.

  • kate

    Grazie Arthur grazie Solindue, che bello aver incontrato due esseri umani così speciali…Kate

  • Lorena

    Caro Babbo Natale,
    questo 2009 se ne sta per andare, con tutte le sue cose belle e brutte. Quest’anno sono stata più buona, tollerante e comprensiva del solito. Ho sclerato, detto meno parolacce ed insulti dell’anno scorso. Ti chiederai perché.
    Vedi caro Babbo, nel 2009 TU SAI BENE che lutti in famiglia ce ne sono stati, ed anche di prove della mia salute. A marzo 2009 si è ammalata la piccola Gaia di nove mesi e ad ottobre 2009 è volata in cielo, il 31 dicembre avrebbe compito un anno. A maggio 2009 sono caduta in bicicletta frattura ed operazione del gomito sinistroi, il 4 dicembre operazione ai seni. TUTTO SI E’ RISOLTO BENE.
    Secondo te di quel poco male che posso aver fatto, non ho diritto di ritenermi autoperdonata??. Se devo essere punita e devo espiare, per chi e per che cosa ancora??? A proposito oggi sono tre anni che è morta mia madre!!!. Ne vuoi ancora da me?? Generosa?? Disponibile?? Gentile?? Sono le mie radici e le doti migliori che mi ha lasciato mia madre. Con le persone che mi amano (e sono tante) sono disponibile, spando gioia di vita, serenità e felicità a piene mani, trasmetto a loro tutto il calore che ho nel cuore e nell’anima. Sarò difettosa, ma sono fatta così. Mi sembra un sogno e stento a credere alla realtà: che potrò passare QUESTE FESTE con gli amori e gli affetti più dolci in cui credo più della mia vita.
    Cosa devo dirti ancora?? Desideri?? Regali?? Da questo 2009 ho avuto tanto, tantissimo…più di quanto tu possa immaginare: mi HA REGALATO e fatto riscoprire, amici stupendi e meravigliosi che non pensavo mi volessero una infinità di bene così grande. Ma la cosa più fantastica che mi è capitata quest’anno è che tutto questo oceano di dolore, che mi ha attraversato, mi ha trasformato inesorabilmente per sempre… Ha acuito le mie, già, prerogative positive al massimo grado. Il mio banco di prova è mia figlia diciottenne che ha un carattere istintuale e a volte impossibile, ebbene, grazie alla mia pazienza, sono riuscita a raggiungere uno modus vivendi il più possibile armonioso. Le parole di mia nipote mi echeggiano tuttora nel cervello. Il giorno del funerale di sua figlia mi disse: …arrabbiati, incazzati, amala e odiala allo stesso tempo, baciala, abbracciala e respingila. MA CI SEI, CI SIETE tutte e due, tu e Sonia, più unite che mai: diventate grandi e nel confronto quotidiano crescete insieme, ed è meraviglioso, è verve, è energia allo stato puro, la noia non sappiamo cosa sia. Poi aggiunse…tutto questo con mia figlia non potrò …mai provarlo…Caro Babbo non ho desideri materiali, ti chiedo solo un po’ di tregua, un po’ di pace e di serenità per me, per le persone che amo e per la mia famiglia, ed irradio al mondo intero la stessa richiesta di pace e di amore. Ti chiedo, forse, troppo?? Con tutto l’amore e la forza che ho nel cuore ti abbraccio forte forte. Lory.

  • alanford50

    @ SOLINDUE E PER TUTTI

    Mancano pochi giorni al Natale, quindi vista la mia vetusta età, 999 anni per chi ancora non lo sapesse, è bene che mi appresti per tempo a porgere gli auguri per le feste che velocemente ci vengono incontro, non vorrei mai che arrivassi per qualche arcano motivo in ritardo, quindi mi appropinquo a porgere a tutti indistintamente il mio più vero, sincero e caloroso augurio di Buone Feste, Buon Natale, Buon Capodanno (occhio ai botti ed alle ciucche) e per finire, per le sole Signore e Signorine Buona Befana, Buona Epifania che a quel punto e per fortuna ogni festa si porterà via.
    Giunti a questo punto d’obbligo è il tirar le somma, fare un po’ i conti e regalarsi dei nuovi proponimenti per il nuovo anno, visto che di quest’anno che volge al termine non mi posso lamentare, mi auguro e mi propongo di mantenere quell’equilibrio che me ne consentirà altri 99 uguali, tanto per non mettere limiti alla provvidenza o al destino.
    Un abbraccio nonnesco, unito ai miei migliori auguri di buone feste a tutti Voi ed alle vostre famiglie.
    Alanford50, Ciaooo neh!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: