La risposta di Ermanno

La posta di Solindue

Cara Solindue
Anch’io ho letto attentamente la tua lettera e mi ha colpito in modo particolare quando dici che l’amore non si cerca ma ci trova.

Tu fai presto a parlare così, sei una signora con tanta esperienza, almeno io credo, e quindi hai molto più di me le idee chiare sull’argomento. Che dirti, mi chiedi come sono, e la cosa mi mette un po’ in imbarazzo, perché come faccio a descrivermi senza passare per una persona poco obiettiva?

Ebbene, ci provo. Sono alto quel tanto che basta per non dovermi mettere in punta di piedi quando, in mezzo alla folla, guardo le sfilate passare, ho dei lineamenti regolari e per questo dicono che sono molto fotogenico, insomma, in foto sembro più bello di quello che sono, ma in definitiva, tutti dicono che sono carino e questo credo che possa bastare.

Capelli lisci, anzi, dritti, drittissimi, tant’è che avrei voluto che fossero almeno un po’ più ricci, hai presente quelle belle teste piene di boccoli che fanno fascino?

Sono diplomato perito elettrotecnico, mi piace molto lo sport e, infatti, tutte le domeniche, vado sempre alle partite di pallone. Ma non sono un violento, anzi, appena vedo qualche tafferuglio, me la svigno a gambe levate, perché è molto meglio non farsi coinvolgere, che non si sa mai, tu che dici?

Mi piace leggere i romanzi gialli e vedo volentieri i film d’azione, che tra l’altro mi immedesimo anche e tante volte, se c’è una scena un po’ forte, mi emoziono e, beh, devo ammettere che alle volte ho anche pianto, ma mi nascondo, perché mi vergogno e poi non dicono che gli uomini devono essere dei duri?

Non ho un’ideale di donna, non saprei neanche cosa dire in proposito, e comunque, mi piacerebbe incontrare una ragazza di sani principi, certo non pretendo che sia vergine, ma se lo fosse, sarebbe anche meglio. E questo non lo dico perché sono un bacchettone, ma solo perché sarebbe bello che io fossi il suo primo uomo in tutti i sensi, ma mi rendo conto che oggi, da quello che leggo sui giornali, è un po’ difficile, ma ti ripeto che non è una condizione indispensabile. Preferisco le brune alle bionde, ma anche questo non importa tanto e soprattutto, vorrei che fosse autonoma con il lavoro, non perché non voglio mantenerla, ma perché così anche lei si sente più sicura di se.

Come ti ho detto, non ho molta esperienza, qualche amorino ai tempi della scuola, ma mai una cosa seria e che sia durata più di una settimana, anzi, tante volte durava nella mia testa, m’immaginavo come sarebbe potuto essere e un paio di volte mi sono preso anche una scuffiata tremenda, ma lei, anzi, loro, non se ne sono mai accorte.

Ecco, più o meno questo è tutto. Tu dici che è l’amore che ci trova e allora ti domando, visto che tu hai le idee chiare ( se posso permettermi), come mai fino ad ora non mi ha mai trovato?

E considerando il fatto che si usa, ti abbraccio forte anch’io.

Ermanno.

Ps: sono stato da Lulù e mi è sembrata una ragazza a modino e poi, scrive benissimo e mi sa che le chiederò di darmi delle lezioni di bella scrittura, magari può servire con le ragazze, ma a proposito, secondo te, il fatto che io non uso mai la cravatta, può essere discriminante?

 

Statua Solindue’s property

Oh Cielo, Ermanno!!!  Non puoi dire a una signora “ Lei che ha tanta esperienza!!!”  Non sta bene!🙂

Ovviamente, angelo mio, sto scherzando. Sei una persona speciale e vorrei davvero cercare di aiutarti concretamente.

Mi hai posto tante domande, il che fa affiorare una buona dose di insicurezza. Partiamo dunque dal tuo post scriptum relativo all’abbigliamento.

Come dice Koala (hai letto vero le sue risposte? E’ la peluche più saggia che giri in rete, vai a trovarla) la cravatta non è importante. I vestiti sono evidentemente  il nostro specchio esteriore. Dobbiamo sentirci bene in essi. Se giacca e cravatta ti fanno sentire troppo rigido…lascia perdere. Una bella camicia sopra un paio di pantaloni grigi è perfetta anche per una serata romantica.

E’ chiaro però che la propria persona va curata. A tale proposito mi dici che ti piace lo sport. Ermanno mio caro, sarebbe bello ti piacesse  FARE sport. Prova a iscriverti ad una palestra.  Prendi lezioni di tennis. Vai in piscina. Credimi è un toccasana sia per il fisico che per lo spirito. Una buona palestra è un ottimo posto per fare conoscenze, senza dubbio meglio di internet. Dobbiamo investire su noi stessi e fare qualche sacrificio.

Sembri comunque un ragazzo che ha diversi interessi, e questo è un bene. Rende le persone interessanti e comunuqe le fa crescere anche culturalmente. Continua a leggere, ad andare al cinema e alla partita, ma prova a non andarci da solo. Inizia con l’invitare un amico o collega di lavoro; poi magari un’altro e un’altro ancora. Finirai per essere invitato ad uscire a tua volta e potrai crearti delle amicizie, che potranno essere anche femminili.

Koala ti ha suggerito anche di andare a vivere da solo. Concordo pienamente. A trentacinque anni, devi renderti indipendente. Assolutamente.  Tu per primo cerchi una donna sicura di sè e indipendente…vogliamo presentarci al mondo ancora come il coccolo di mamma?!?

Ma dopo tutti questi suggerimenti, passerei alla questione importante. Direi cruciale. Giustamente mi suggerisci: se l’ AMORE  CI TROVA, perchè  me non mi ha ancora trovato?

Perchè l’amore ci trova troppo spesso impreparati. L’amore arriva, bussa e non ci trova pronti ad accoglierlo. Chissà quante volte hai sfiorato una mano o incontrato uno sguardo e ti sei ritirato. Fuggendo. Dobbiamo essere predisposti positivamente ad ogni incontro; ad imparare a riconoscere le possibilità che la vita ci offre e ad afferarle….rischiando un po’. Con tanta paura, magari, perchè l’amore a volte ci copre di delusioni. Ci graffia il cuore o ci ferisce a sangue.

Pochi giorni fà un mio amico ha scritto commentando una di  queste mie pagine :

l’amore “mi trafigge lo sterno mi strazia l’addome. Colpendo il cuore e rimestandomi le viscere. Che favola!”

Ecco qua. Mi chiedo: esiste descrizione migliore del “dolore” che si prova ad innamorarsi? Siamo pronti, Ermanno, a tutto questo? Nel momento in cui lo siamo, stanne certo, che L’AMORE CI TROVA.

Ti aspetto ancora fra le mie pagine.

Informazioni su solindue


9 responses to “La risposta di Ermanno

  • Ermanno

    Cara Solindue, dirti che hai esperienza non sta a significare che sei una vecchietta decrepita, ma è soltanto riconoscere che parli a ragion veduta, sicura di ciò che pensi e di ciò in cui tu credi.

    Ma passando oltre, volevo dirti che stamattina sono uscito con la mia mamma ( ma solo perché lei ha molto buon gusto e poi fa piccoli lavori di sartoria) e siamo andati in centro a dare un’occhiata ai negozi di vestiti, che tra l’altro era tanto che non lo facevo.

    Devo confessarti, cara signora Solindue, che ero molto eccitato all’idea di comprarmi qualcosa di nuovo e così, indovina un po’ cosa ho comprato?

    Due camice bianche con i collo alla francese (dicono che si usa tanto, boh) e due paia di pantaloni grigi in fresco lana un po’ stretti nella gamba, come si usano adesso, o per lo meno così mi ha detto il commesso che me li ha venduti. Per completare, anche due paia di scarpe nere, fatte un po’ a punta e dei calzini in filo di scozia, anch’essi neri.

    Ne ho preso due di due, perché così c’ho sempre un ricambio, nel caso servisse (tra l’altro ho speso una cifra, ma come dice Koala, quando ci vuole ci vuole). La mia mamma continuava a chiedermi come mai volevo i pantaloni grigi e continuava a dirmi che essendo ormai in inverno, sarebbe stato meglio comprarli in velluto pesante, magari un bel colore verde marcio, che così eventuali macchie si nascondevano più facilmente, ma io, nulla, mi sono fissato e tutto il tempo avevo le tue parole che mi rimbombavano nel cervello, “una bella camicia sopra un paio di pantaloni grigi è perfetta anche per una serata romantica.”

    Grazie Solindue, grazie per avere aperto le porte perché questa mia solitudine possa non diventare più sola ed è molto bello ciò che hai detto alla fine della tua lettera, che alle volte l’amore ci sfiora e noi non siamo pronti ad accoglierlo. E’ una cosa su cui penserò molto.

    Oggi ho telefonato ad un amico, che più o meno è nelle mie stesse condizioni, ma lui è un po’ più spigliato, c’ha più faccia tosta e allora abbiamo deciso che stasera, dopo cena (oggi ho già speso troppo), andiamo a bere qualcosa in un pub, chissà che magari l’amore non mi sfiora.

    Grazie ancora, anche per avermi chiamato angelo mio, ma scusa se ti faccio questa domanda, chiami così anche qualcun altro?

    Buona serata e che anche tu possa, questa sera, essere sfiorata dall’amore.

    Tuo Ermanno.

    • solindue

      Bene, Ermanno, molto bene.
      Mi sembra di vederti con la tua nuova camicia bianca ed i pantaloni grigi. Sarai bellissimo!
      Ti ringrazio per l’augurio, la mia serata è già terminata. Può essere davvero che l’amore mi abbia sfiorata, questa sera come in altri giorni passati, ma io, angelo mio, sono consapevole di non essere pronta…

      Ti auguro buona fortuna.

      p.s. No, non ho mai chiamato nessun altro “angelo mio” 😉

  • koalanation

    Olè … Ermanno alla riscossa ! Ehi , occhio a non esagerare con la birra stasera eh ! Hihihihih😀

    ps:ancora un consiglio … lo shopping con un amico è sempre più fruttuoso che lo shopping con la mamma …e poi , chissà , anche entrando in un negozio potresti incontrare l’amore!;-)

  • Ermanno

    Per Koala: mi sorge un dubbio, che tu pensi che io sia mamma dipendente, è così?

    No, non lo sono, o almeno, lo sono quel tanto che basta per farmi consigliare bene, visto che è una donna e poi, te lo immagini il mio amico che da quando lo conosco, indossa più o meno gli stessi indumenti, cosa potrebbe consigliarmi?

    No, non credo proprio e allora, perchè non affidarsi alla vecchia e cara mamma che nel frattempo, nell’attesa di trovare l’amore, mi accudisce anche, con sommo piacere da parte sua ed anche da parte mia, senza chiedere nulla, con gli occhi luccicanti dall’emozione?

    Comunque, non sono come quel concorrente del grande fratello ultima edizione, che ha dichiarato che prima viene la mamma e la sorella e poi le altre donne, io dico che la mamma è tutto, punto e basta.

    Sto scherzando Koala e un fondo di verità c’è nelle tue parole, come è anche vero che noi uomini Italiani, abbiamo un destino comune, dalla mamma passiamo alla nostra donna e, fine della storia.

    Non voglio che tu mi fraintenda, ma ritengo che tu sia una ragazza veramente in gamba.
    Grazie.

    Ermanno.

  • Ermanno

    per Koala:🙂

  • Fra Puccino

    Anzitutto sono contento per Ermanno, perché mi pare che Koala e Solindue gli abbiano dato dei suggerimenti preziosi, e lui gli stia mettendo in pratica…

    Però diamo anche a internet quello che è di internet, va, se Ermanno è fotogenico un giretto per qualche social network potrebbe essere proficuo. Senza trascurare la serata fuori con l’amico, eh!!

  • Fra Puccino

    Facebook, myspace, netlog, robe così😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: