Lui, il tempo

tempo

Solindue's property

 

Face Time    – Viso Tempo –

Face time  occurs in “real life”  and contrasts primarily with interaction or contact which occurs over distance (eg. via telephone) and/or electronically (eg. via email, instant messaging, e-commerce, or computer simulations).

 Face time. Tempo di guardarsi in viso, tempo a tu per tu.

Oggi ce n’è sempre meno e ci illudiamo che l’esiguità del tempo che ci riserviamo sia una conseguenza della cosiddetta modernità.

“Per tutto c’è il suo tempo” scriveva l’Ecclesiaste

“C’è un momento per ogni cosa sotto il cielo. Un tempo per nacere e uno per morire, un tempo per piantare e un tempo per svelare ciò che è stato piantato, un tempo per uccidere e uno per guarire, un tempo per piangere e uno per ridere (…)”

Ognuno di noi potrebbe aggiornare banalmente il catalogo biblico aggiungendo:  un tempo per fare la spesa, uno per portare i figli a scuola, un tempo per mandare una mail, uno per aggiornare il proprio Blog. Ma il tempo per guardarsi nello specchio dell’altro, il tempo per noi, per me e per te, quello purtroppo non arriva quasi mai.

Fingiamo di non saperlo ma ne siamo perfettamente consapevoli. Prima o poi ci rendiamo conto che il rinvio al domani, al futuro, è un gioco di prestigio che non può riuscire. Il tempo è l’alleato di tutte le nostre scuse, di tutti i nostri silenzi. Lo crediamo nostro amico, nostro socio e aspettiamo che cali l’asso, ma purtroppo è solo un baro che ci propone le sue carte false. Così lo accusiamo di averci rubato ciò che non abbiamo voluto possedere.

Scusa. Non ho tempo!”  è la nostra scorciatoia, la nostra giustificazione come  a scuola il ritardo o l’assenza. L’eterno rinvio che ci protegge dalla verità e dalla vita. Perchè guardare in faccia l’altro, scrutarlo negli occhi e ascoltarlo significa guardare in faccia noi stessi vedere i nostri occhi e ritrovare nei suoi silenzi i nostri silenzi. Nei suoi dubbi i nostri dubbi.  Nella sua assenza la nostra assenza.

Allora facciamo domani?

Ma domani è un’illusione, solo un pretesto. Il domani è il giorno che non arriverà perchè sarà sempre domani.

Adesso perdonatemi devo andare, non ho più tempo…

Informazioni su solindue


13 responses to “Lui, il tempo

  • kate

    ” Scusa. Non ho tempo!“ è la nostra scorciatoia, la nostra giustificazione come a scuola. Perchè guardare in faccia l’altro, scrutarlo negli occhi e ascoltarlo significa guardare in faccia noi stessi vedere i nostri occhi e ritrovare nei suoi silenzi i nostri silenzi. Nei suoi dubbi i nostri dubbi. Nella sua assenza la nostra assenza.

    Forse non capirai cosa ho provato leggendo questo ritaglio di post…grazie perchè mi hai aiutato!
    kate

  • solindue

    Grazie a te Kate, per esseti fermata a trovarmi.

    Amo spesso scrivere in maniera provocatoria, e parlare di Face-time a dei blogger sicuramente lo è. Ma credo che se le provocazioni servono a farci riflettere…ben vengano.

    Sapere quindi che che il mio pensiero ti ha aiutato mi rende felice.

    A big hug!

    p.s. verrò a trovarti presto.

  • arthur

    Beh, credo anch’io che per tutto c’è il suo tempo ma, non sempre quel tempo si ha voglia di trovarlo e tu l’hai spiegato benissimo.

    L’ho letto un paio di volte questo tuo post, ieri sera, prima di andare a casa (prima di salutare il mio portiere…😉 ) e oggi, dopo averti letta da Stelina, dove dicevi che c’era troppa tristezza in giro… (hai fatto un giro tra i miei post? Qualcuno riesce a strappare anche un sorriso…🙂 )

    Ho voluto rileggerlo perché alle volte anche il tempo per scrivere una risposta, un commento non si trova o se si trova, non si sa cosa dire, ed è quello che è successo a me, ma d’altra parte, l’hai espresso così bene il concetto che qualsiasi altra cosa detta è superflua, e non poteva che essere una donna a scriverlo, forse perché voi, al contrario di noi uomini, il tempo per guardare in faccia l’altro, scrutarlo negli occhi e ascoltarlo riuscite a trovarlo, che è poi il tempo per capire.

    E adesso scusa, altrimenti non ho più il tempo per salutare il mio portiere…😉

    ps: ‘serata…

    • solindue

      Ciao Arthur,
      pensavo di scrivere il prossimo post sul tuo portiere. Posso? Vuoi offrirmi delle indicazoni tecniche (es: descizione fisica, età, nazionalità…) o vado di fantasia?
      Mi sta troppo simpatico.
      Per quanto riguarda il mio post ti ringrazio per il “spiegato benissimo”. Ma sono davvero convinta che nel caso del tempo “volere è potere”. Solo che a volte fa fatica (anche a noi donne)…io poi adoro oziare, anzi lo trovo importantissimo, quindi capita che rimandi.

      Adesso chiedo scusa anch’io, ho un mio amico che ha un blog qui accanto e sembra abbia “postato” roba divertentissima…vado a leggere. 😉

      p.s. ‘notte…

  • stellasolitaria

    Carissima Soloindue,

    splendidamente vere le tue parole. La nostra giornata è fatta di 24 ore e basta organizzarsi pe trovare un pò di tempo di tutto e per tutti. Io, se hai letto tra le pagine del mio cielo, lo avrai capito sono una che corre sempre, ma alla fine crolla per tutto quello che fa, e per tutto quello che vorrebbe fare. Non ho mai usato come scusa quella di dire che non ho tempo, perchè è la scusa meno realistica che esista. Il tempo si trova. E’ tutta una questione di organizzarsi e di dare delle priorità e poi le priorità si ruotano e alla fine arriva il turno per ogni cosa e ogni persona. Le priorità variano a seconda delle persone e non provo simpatia per chi non rispetta le priorità degli altri. Tempo fa, ma sempre troppo poco per poterlo rimuovere, una discussione forte con il moroso della mia best friend. Lui, in una giornata di svago in montagna e preciso che sono loro ade essere voluti venire con me e con il mio best friend a fare un’escursione che noi amiamo molto, sosteneva che la mia vita è basata su futili motivi, senza per altro essere in grado di motivarla. Visto che lui fa un centesimo di quello che faccio o che ho fatto io nella mia vita e comunque è la mia vita mi ha fatto male e me ne fa ancora pensandoci. Il motivo primario di questa futile vita è avere un blog, che io aggiungo intimistico e poetico, quindi scusate se è poco scrivo in prosa o in versi i miei pensieri. La prima discussione in assoluto avuta con lui risale a prima di marzo, cioè prima di essermi trasferita nel mio cielo (home e non blog)(provvedo subito ad inviati la password così entri a tutti diritti nel mio cielo) quando sosteneva che quando sarei andata a vivere da sola avrei rinunciato agi we in montagna e li avrei dedicati a fare le pulizie. Pur svegliandomi alle 6 tutte le mattine riesco a tenere in super ordine e super pulizia il mio cielo e per chi ha problemi a respirare ed è allergico anche alla propria ombra lo definirei priorità. Non ci crede. E il mio blog, mia cara, è nato proprio per capire meglio me stessa, per scoprire aspetti del mio io nascosti anche a me. Il tempo è un dono prezioso e chi ci ama e ci vuole bene è felice di dedicarcene. Ti abbraccio e ci sentiamo presto-.-

    • solindue

      Buonasera Stella,
      qualcosa mi faceva intuire che la tua vita fosse “piena” e soddisfaciente. Sei sì dolce e stellare ma anche un tipo tutto pepe. Credo che il tuo “amico” abbia fondamentalmente sbagliato a dare giudizi sulla tua vita o sulla tua volontà di tenere un blog…a prescindere.
      Eh ma se le persone rispetassero la volontà di essere degli altri…sarebbe tutto troppo facile.
      Anche la mia vita è arruffata. Ma come si fa, son talmente tante le persone da conoscere, le cose da provare, i post da scrivere, i blog da leggere e gli argomenti da studiare…finchè posso non mi fermo. Sempre rispettando principalmente i bisogni dei miei figli (io sono sola e loro sono 3 – attualmente il piccolo con 39.7 di febbre😦 dunque capirai che fatica!)
      Ma bisogna affrontare la vita sembre con gioia, un po’ di ironia e tanti sorrisi, anche se questo ha finito per crearmi..una miriade di rughe intorno agli occhi! Macchisene…
      Buona serata.

      • stellasolitaria

        Carissima soloindue,

        sono stellare, questa è bella, me la segno, posso vero? tutto pepe, sicuramente. Sono un pò fuori dagli schemi ma sono felice di questo. Ieri raccontavo di me ad un amico e secondo me l’ho un pò sconvolto….

        Hai colto nel segno: ognuno dovrebbero rispettare la volontà di essere degli altri. Il fatto è che ci sono tanti esseri belli e tanti essre un pò troppo limitati per i miei gusti, e comunque non è amico mio, non potremmo proprio, è il compagno della mia best friend.

        L’ironia prima di tutto, sai mi mi rido sempre addosso, e mi sembra il minimo, mi faccio ridere da sola….

  • kate

    Brava….macchisene!!!!!!!!!!!!!😉
    Abbraccio Kate

  • arthur

    Ma certo che puoi parlare del mio portiere, anzi, quasi quasi ci scrivo anch’io qualcosa e poi lo mettiamo insieme e inauguriamo così “L’Antologia del Portiere”, che dici?

    Comunque, lui è una persona normalissima, unico vezzo, che porta sempre gli occhiali da vista sulla testa, a mò (uhmmmm mannaggia, la o si scrive accentata?🙂 ) di fricchettone… per il resto fai pure tu, la fantasia e l’ironia non ti manca, quindi…😉

    Ci leggiamo!

    ps: ‘giorno…

    • solindue

      A n t o l o g i a d e l p o r t i e r e, mi piace!!!!!!!!
      Bene io scriverò del mio tu del tuo e chiunque abbia un portiere faccia lo stesso…oppure inventi.

      Buongiorno anche a te!

  • solindue

    to Stella:
    STRA-STELLARE!! segna pure.
    Ma che persone strepitose sto incontrando per la mia strada…non so chi ringraziare. E’ stato tutto un caso che son approdata in questo folle mondo! Grande, grande, grande!🙂

  • Diemme

    Eccomi qua, a parlare del nostro tempo, e del nostro portiere… (no quello no, nel mio condominio non c’è, e la fatica di scoprire da soli se la signora dell’ultimo piano ha l’amante e se quella del terzo si tinge i capelli ci ruba altro tempo..😆 )

    Che dirti, il Tempo c’è sempre, lui eterno: il Tempo non passa, siamo noi che passaimo davanti a lui, ce ne approfittiamo, afferrandone il più possibile a piene mani, e poi magari lo sprechiamo, a volte proprio per la bramosia di tenercelo troppo stretto.

    Eppure, io sono convinta che il Cielo ci ha dato tutto il tempo di cui abbiamo bisogno…

    ‘notte SID! (SolInDue)

  • solindue

    Buonasera Diemme,
    Non saprei. Ho la netta sensazione che a volte il Tempo trascorra così velocemente…io sto molto attenta a non sprecarlo, vivo una vita molto organizzata, ma la sensazione che non mi basti, che arriverà un giorno in cui mi renderò conto che sarà troppo tardi, e non avrò più Tempo, per fare tutto ciò che avrei voluto è forte dentro di me.
    Da qualche parte una volta ho letto qualcosa del genere: il tempo si può tirare, come un elastico, finché da una parte o dall’altra si spacca, e allora eccoci qui, con tutta la tragedia e la disperazione ridotta a due nodini fra pollice e indice.
    Un bacio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: